powered by CADENAS

Social Share

Amazon

Industria bellica (8117 views - Transportation - Air Water Earth)

L'industria bellica è l'attività manifatturiera che si occupa della produzione e sviluppo di armi, equipaggiamenti e tecnologie militari. Coinvolge inoltre la progettazione ed il commercio di tali materiali, dotazioni e attrezzature belliche. L'industria bellica (soprattutto quando intesa come industria della difesa) produce armamenti principalmente per le forze armate statali. Anche il settore governativo partecipa all'industria bellica nella compravendita internazionale di armi, munizioni ed altri prodotti militari. La fabbricazione militare include armi da fuoco, munizioni, missili, aerei, veicoli, navi, sistemi elettronici ed altro. L'industria bellica conduce anche un'importante ricerca e sviluppo nel campo delle tecnologie militari. È stato stimato che annualmente, in tutto il mondo, più di un trilione e mezzo di dollari siano impiegati nelle spese militari (il 2.7% del PIL mondiale). Questo rappresenta una diminuzione rispetto al 1990, quando le spese militari costituivano il 4% del PIL mondiale. Parte di questa spesa è impiegata nell'approvvigionamento degli armamenti. L'insieme delle vendite delle prime 100 più grandi aziende di produzione bellica ammontava nel 2006 a 315 miliardi di dollari. Nel 2004 più di 30 miliardi di dollari sono stati impiegati nel commercio internazionale degli armamenti (non sono incluse nella cifra le vendite nazionali). Anche i commercio degli armamenti è stato uno dei settori colpiti dalla stretta del credito, con il conseguente dimezzamento del valore totale degli affari da 32,9 a 14,8 miliardi di dollari nel 2008. Molti paesi sviluppati hanno un'industria bellica nazionale che provvede alle proprie forze militari, alcuni hanno anche un consistente traffico legale o illegale di armi per l'utilizzo dei cittadini. Un traffico illegale di armi piccole è comune in molti paesi e regioni affette da instabilità politica. Le gare d'appalto per l'incarico di approvvigionamento dell'esercito di un dato paese sono aggiudicate dal governo, che stipula contratti di sostanziale importanza politica. Il legame tra la politica ed il commercio bellico può provocare uno sviluppo che il presidente statunitense Dwight D. Eisenhower ha descritto come un complesso militare-industriale e politico, dove i militari delle forze armate, gli industriali fabbricanti di armi e loro commercio e i politici del Congresso degli Stati Uniti d'America sono strettamente collegati. L'approvvigionamento della difesa Europea è più o meno analogo al complesso militare-industriale statunitense. Varie società, alcune appartenenti alle istituzioni pubbliche, altre di proprietà privata, fanno queste offerte d'appalto che hanno spesso un valore di molti miliardi di dollari. A volte, come nel caso dell'appalto per il nuovo Joint Strike Fighter, prende luogo una competitiva procedura di gara, dove le decisioni sono basate sulla validità dei progetti presentati dalle compagnie coinvolte. Altre volte, non prendono luogo offerte d'appalto o competizioni. Nel periodo della Guerra Fredda, l'esportazione di armamenti era utilizzata sia dall'Unione Sovietica che dagli Stati Uniti per influenzare le proprie condizioni negli altri paesi, in particolare i paesi del Terzo Mondo.
Go to Article

Explanation by Hotspot Model

Youtube


    

Industria bellica

Industria bellica

Industria bellica

L'industria bellica è l'attività manifatturiera che si occupa della produzione e sviluppo di armi, equipaggiamenti e tecnologie militari. Coinvolge inoltre la progettazione ed il commercio di tali materiali, dotazioni e attrezzature belliche. L'industria bellica (soprattutto quando intesa come industria della difesa) produce armamenti principalmente per le forze armate statali. Anche il settore governativo partecipa all'industria bellica nella compravendita internazionale di armi, munizioni ed altri prodotti militari. La fabbricazione militare include armi da fuoco, munizioni, missili, aerei, veicoli, navi, sistemi elettronici ed altro. L'industria bellica conduce anche un'importante ricerca e sviluppo nel campo delle tecnologie militari.

È stato stimato che annualmente, in tutto il mondo, più di un trilione e mezzo di dollari siano impiegati nelle spese militari (il 2.7% del PIL mondiale).[1] Questo rappresenta una diminuzione rispetto al 1990, quando le spese militari costituivano il 4% del PIL mondiale. Parte di questa spesa è impiegata nell'approvvigionamento degli armamenti. L'insieme delle vendite delle prime 100 più grandi aziende di produzione bellica ammontava nel 2006 a 315 miliardi di dollari.[2] Nel 2004 più di 30 miliardi di dollari sono stati impiegati nel commercio internazionale degli armamenti (non sono incluse nella cifra le vendite nazionali).[3] Anche i commercio degli armamenti è stato uno dei settori colpiti dalla stretta del credito, con il conseguente dimezzamento del valore totale degli affari da 32,9 a 14,8 miliardi di dollari nel 2008.[4] Molti paesi sviluppati hanno un'industria bellica nazionale che provvede alle proprie forze militari, alcuni hanno anche un consistente traffico legale o illegale di armi per l'utilizzo dei cittadini. Un traffico illegale di armi piccole è comune in molti paesi e regioni affette da instabilità politica.

Le gare d'appalto per l'incarico di approvvigionamento dell'esercito di un dato paese sono aggiudicate dal governo, che stipula contratti di sostanziale importanza politica. Il legame tra la politica ed il commercio bellico può provocare uno sviluppo che il presidente statunitense Dwight D. Eisenhower ha descritto come un complesso militare-industriale e politico, dove i militari delle forze armate, gli industriali fabbricanti di armi e loro commercio e i politici del Congresso degli Stati Uniti d'America sono strettamente collegati. L'approvvigionamento della difesa Europea è più o meno analogo al complesso militare-industriale statunitense. Varie società, alcune appartenenti alle istituzioni pubbliche, altre di proprietà privata, fanno queste offerte d'appalto che hanno spesso un valore di molti miliardi di dollari. A volte, come nel caso dell'appalto per il nuovo Joint Strike Fighter, prende luogo una competitiva procedura di gara, dove le decisioni sono basate sulla validità dei progetti presentati dalle compagnie coinvolte. Altre volte, non prendono luogo offerte d'appalto o competizioni.

Nel periodo della Guerra Fredda, l'esportazione di armamenti era utilizzata sia dall'Unione Sovietica che dagli Stati Uniti per influenzare le proprie condizioni negli altri paesi, in particolare i paesi del Terzo Mondo.

Note

Voci correlate


PostbruciatoreCompetizione aeronauticaAir superiority fighterAirbusAirbus HelicoptersAeromobileCupolino (aeronautica)Comandi di volo e sistemi di controllo del voloAirframeAeroplanoDirigibileAirspeedAll-terrain vehicleVeicolo anfibioMezzo corazzatoAereo da attacco al suoloElicottero d'attaccoAttack submarinePallone aerostaticoBoeing 737Boeing 737 Next GenerationBoeing 787 DreamlinerBoeing B-29 SuperfortressBoeing CH-47 ChinookMcDonnell Douglas F/A-18 Super HornetBoeing Insitu ScanEagleBounty (1960 ship)Classe R (sommergibile Regno Unito)CarrozzaAereo imbarcatoCarrettoCatamaranoSociété des avions CaudronCessna O-2 SkymasterCessna SkymasterMk IV ChurchillCoandă-1910Cruiser Mk IICarro armato incrociatoreDassault Mirage 2000Dassault Mirage F1de Havilland MosquitoAeromobile per la guerra elettronicaEurocopter EC 725Eurocopter TigerGeneral Atomics RQ-1 PredatorGeneral Dynamics F-111General Dynamics F-16 Fighting FalconGrumman F6F HellcatGWR 3700 ClassHawker FuryHawker HurricaneCarro armato pesanteElicotteroRotore (aeronautica)HetzerHistory of the tankHyperloopIAI KfirCarro armato per fanteriaCaccia intercettoreInterdictorLifterJagdpanzerAereo a reazioneJet engineJNR Class C62Junkers Ju 87Lockheed Martin-Boeing F-22 RaptorLockheed Martin F-35 Lightning IILockheed SR-71McDonnell Douglas-BAe AV-8B Harrier IIMcDonnell Douglas F-4 Phantom IIMcDonnell Douglas MD-80McDonnell Douglas-BAe T-45 GoshawkMcDonnell XF-85 GoblinCarro armato medioMesserschmitt Bf 109Messerschmitt P.1099Sommergibile tascabileMikoyan-Gurevich MiG-27Military aircraftMilitary helicopterTattica militareMobile robotModel aircraftCaccia multiruoloCartografia nauticaNavigatorNieuport 17Night fighterNorth American P-51 MustangNorth American P-51 Mustang variantsUgello di scaricoSukhoi Su-27SupermaneuverabilitySupermarine SpitfireSupersonic aircraftT-34 (carro armato)Carro armatoCacciacarriSpintaPanzer VI Tiger IIUnited States Air Force ThunderbirdsAircraft ordnanceAdvanced Attack HelicopterUnited States Air Force

This article uses material from the Wikipedia article "Industria bellica", which is released under the Creative Commons Attribution-Share-Alike License 3.0. There is a list of all authors in Wikipedia

Transportation - Air Water Earth

3D,CAD,Model,Libary,Railway, Train, Ship, Marine, Submarine, Automotive, Locomotive, Bike, Car, Formula 1, Space, Aircraft, Aerospace, Satelite, Automobile, Yacht